Ravagnese Campione di Calabria

IMG-20190511-WA004811/05/2019 – Regina tra le regine ! Il Ravagnese conquista la Supercoppa ed entra di diritto nella storia del calcio dilettantistico calabrese. Al “Longobucco” di Scalea, i biancazzurri salgono sul tetto di Calabria coronando una stagione che le parole non potranno mai descrivere adeguatamente: difficile definire un gruppo di ragazzi con in testa Peppe Aquilino capaci di vincere il campionato con due turni d’anticipo, arrivare in finale di Coppa Calabria e aggiudicarsi la Supercoppa regionale. Straordinari, splendidi, meravigliosi, tutti termini che calzano a pennello ma che forse non bastano a rendere perfettamente l’idea di coloro che, centrando un fantastico double, hanno realizzato una memorabile impresa al termine di un percorso intrapreso la scorsa estate assieme allo staff dirigenziale e tecnico. Nessuno dei protagonisti di questa splendida cavalcata potrà mai dimenticare le emozioni vissute insieme durante una stagione culminata nell’apoteosi quando capitan Bianchi ha alzato al cielo di Scalea la Supercoppa che il Ravagnese ha meritatamente conquistato al cospetto delle altre squadre vincitrici dei rispettivi gironi di Prima Categoria. In semifinale, i biancazzurri battono la Caccurese grazie ad un gol di Peppe Ventura che, al 25′, con un perfetto diagonale capitalizza una splendida verticalizzazione di Andrea Gullì mentre, nell’altra semifinale, è il Praiatortora ad avere la meglio sulla Vallata del Torbido (1-0 con rete di Scoppetta al 44′). La finale Praiatortora-Ravagnese, dunque, è il replay della finale di Coppa Calabria ma questa volta sono i biancazzurri a trionfare al termine dei calci di rigore (0-0 al 45′): dopo le realizzazioni degli implacabili Luca Vigoroso, Ciccio Minniti (1990) e Rosario Pellicanò, è Vincenzo Comandè, proprio l’unico sempre presente in tutte le 41 esibizioni stagionali della squadra, a compiere l’ultimo e decisivo atto distendendosi sulla destra e respingendo il tiro di Gentile: si scatena così l’irrefrenabile gioia del Ravagnese, regina tra le regine !

Clicca qui per vedere l’intera sequenza dei rigori e la gioia finale

I tabellini:

SEMIFINALE

Caccurese – Ravagnese 0-1

Caccurese: Cava, Ribecco Fr. (29′ Calabretta), Fabiano, Biagi, Anellino, Amoruso, Caterisano (35′ Lacaria), Martino, Basile, Ribecco Fa., Teme. All. Maiolo.

Ravagnese: Comandè, Minniti 1998 (39′ Latella), Fava, Facciolo (23′ Minniti 1990), Cuzzola, Bianchi, De Stefano, Gullì, Ventura, Pangallo (44′ Manti), Vigoroso (35′ Pellicanò). A disposizione: Sgrò. All. Preferito/Aquilino.

Marcatore: al 25′ Ventura

Arbitro: Sig. Filippi (Sez. Rossano) Assistenti: Sig. Ruberto (Sez. Lamezia Terme) e Sig. Plati (Sez. Catanzaro)

FINALE 

PraiaTortora- Ravagnese  2-4 d.c.r. (0-0)

PraiaTortora: Marino, Novello (25′ Argirò), Magnone (48′ Bevilacqua), Orsino , Papa (35′ Caruso), Gabriele, Stamato, Gentile, Ramunno, Petrone, Mandarano (20′ Matellicani). All. Mantuano.

Ravagnese: Comandè, Minniti 1998, Fava, Minniti 1990, Cuzzola, Bianchi, De Stefano (36′ Pellicanò), Gullì (22′ Facciolo), Ventura, Pangallo, Vigoroso. A disposizione: Sgrò, Latella, Manti. All. Preferito/Aquilino.

Arbitro: Sig. Ruberto (Sez. Lamezia) Assistenti: Sig. Pasqua (Sez. Vibo Valentia) e Sig. Plati (Sez. Catanzaro)

Sequenza rigori: Vigoroso (R) gol, Gabriele (PT) alto, Pangallo (R) gol, Petrone (PT) gol, Minniti 1990 (R) gol, Bevilacqua (PT) gol, Pellicanò (R) gol, Gentile (PT) parato.